il peggio che M2 potesse concepire

Articoli con tag “film

Film del 2016

  1. Carol
  2. Revenant – Redivivo
  3. The Hateful Eight
  4. Batman Vs Superman
  5. Capitan America: Civil war
  6. X-Men: Apocalisse
  7. Warcraft: L’inizio
  8. Suicide Squad
  9. Remember
  10. I magnifici 7
  11. Il figlio di Saul
  12. Mine
  13. American Pastoral
  14. In guerra per amore
  15. The Accountant
  16. Genius
  17. Doctor Strange
  18. Snowden
  19. La Verità Negata
  20. Sully
  21. Rogue One

Film del 2015

  1. American sniper
  2. Big eyes
  3. Focus – Niente è come sembra
  4. Automata
  5. Avengers – Age of Ultron
  6. Fury
  7. Mobil Suit Gundam The Origin I – Blue eyed Casval
  8. Predestination
  9. Ex Machina
  10. Mad Max Fury Road
  11. Ant Man
  12. Star Wars: Il risveglio della forza
  13. Il ponte delle spie
  14. The Irrational Man

Film del 2014

  1. Capitan Harlock
  2. Last Vegas
  3. 300 – L’alba di un impero
  4. 47 Ronin
  5. Captain America – The Winter Soldier
  6. Godzilla
  7. X-Men – Giorni di un futuro passato
  8. Transformers 4 – L’era dell’estinzione
  9. Hercules: Il Guerriero
  10. Sin City – Una donna per cui uccidere
  11. La storia della principessa splendente
  12. Torneranno i prati
  13. Interstellar
  14. La notte dei super robot – parte 1: MaZZinga Z contro Devilman, MaZZinga Z contro il Generale Nero, Il Grande MaZZinga contro Getter Robot
  15. Ogni maledetto Natale
  16. Hunger Games:  il canto della rivolta
  17. Lo Hobbit – La battaglia delle cinque armate

Film del 2013

  1. A royal weekend
  2. Django unchained
  3. Cloud atlas
  4. Lincoln
  5. Educazione siberiana
  6. Ci vediamo domani
  7. Into Darkness – Star Trek (3D)
  8. L’uomo d’acciaio
  9. Riddick
  10. La mafia uccide solo d’estate

Magnolia

Carissima Claudia,

doveva finire in modo diverso, ma per farlo avrebbe dovuto cominciare in modo diverso, tra persone diverse. Una di queste persone non ero io, ma questo è ciò di cui non ti si deve parlare.

Hai mai pensato che io potessi provare le tue sensazioni? Lo svuotamento quando si è dato agli altri tutto se stesso oltre il limite di recupero, il cercare una vita in prestito, la consapevolezza che la differenza può farla l’inaspettato da cogliere senza paura?

Eppure avevi intuito qualcosa di me, specie il fatto che avrei capito chi sei. L’ho anche accolto in me, comprese le parti affilate, che da quel momento mi hanno fatto male.
Ti ho capito, ti ho accettato, ho accettato quello che tu provi, ho provato quello che tu senti.

Devo pur dirlo: quando ho avuto bisogno di condivisione e aiuto ti sei chiusa nella tua sordità protettiva e mi hai voltato le spalle, ma non sono mai riuscito a rimproverartelo. Forse la controfigura che ha interpretato la mia parte non meritava nulla di più.

Se fossi stata ciò che hai detto di essere mi avresti ascoltato, invece di selezionare quello che potevi sentire.

A volte mi sono chiesto quanto di ciò che ti ho detto non è apparso chiaro o degno di essere creduto.

Jim

(scena da Magnolia – Aimee Mann, Wise Up)