il peggio che M2 potesse concepire

Articoli con tag “amore

Love for all seasons

MARGARET: (Emotionally) But in reason! Haven’t you done as much as God can reasonably want?

MORE: Well . . . finally . . . it isn’t a matter of reason; finally it’s a matter of love.

A Man For All Seasons di Robert Bolt

Annunci

Vecchia inserzione

Non cercasi, troverarsi. Prego astenersi adolescenti non cresciute e ricercatrici di vite in prestito.

Scritto con WordPress per Android


Ricette per l’anima

Lepre in umido
Ingredienti: una lepre, pioggia, una bicicletta
Tempo di preparazione: una giornata
Difficoltà: media

Prendete una giornata di vacanza, mettetela in una giornata di pioggia. Prendete poi una bicicletta e pedalate per 15-20 minuti, allegramente, un’ora abbondante prima che piova. Quando sarete ormai vicini alla campagna scegliete con lo sguardo un campo bello isolato, raggiungetelo grazie ad un semplice sterrato, poi trovate un buon posto d’osservazione. Fate attenzione che sia poco esposto, magari coperto da una pianta d’alloro (in mancanza di alloro va bene anche un cespuglio qualsiasi). Quindi aspettate una mezz’ora circa. Poco prima della pioggia osservate immobili: dovrebbero essere sufficienti dieci minuti per poter scorgere una lepre, magari piccolina, che si muove e sta ferma ripetutamente. Incrociate pure il suo sguardo e, se volete, sorridetele. Lasciate piovere tutta la giornata e copritevi bene.

Farfalle al profumo di granchio
Ingredienti: un retino, un odore di filosofia
Tempo di preparazione: 1 ora e 15 minuti
Difficoltà: di pensiero

Ricetta piuttosto tortuosa e dal vaghissimo sapore filosofico. Andare per farfalle è un’attività che può rivelarsi inutile come cercare di cucinare una pasta con il retino per insetti. Sarà un po’ come fare un buco nell’acqua cercando di spalare il mare.  In effetti la scelta stessa di questa ricetta dovrebbe rivelarne il segreto, cioè che un granchio si prenderà solo mettendosi alla sua ricerca.

Prendo in prestito queste due ricette da un libriccino illustrato veramente delizioso, quanto almeno le ricette in esso contenute. Io non sono un cuoco, neanche passabile, ma voglio fare alcuni commenti, dato che almeno in quanto a mangiar bene credo di poter dire la mia.

(altro…)


22 marzo 2014

Un cubetto di legno è un continente da esplorare
una molletta della biancheria è una fiaba
una passeggiata è un’avventura
un’altro bambino è un amico
inventiamo parole buffe
ridiamo di tutto
ridiamo per niente.


Un anno con Adriano e Marguerite – gennaio

image

24 gennaio del 76 A. C., nasce ad Italica in Spagna Publius Aelius Hadrianus poi imperator Caesar Traianus Aelius Augustus. Succedette all’imperatore Traiano e regnò per ventuno lunghi anni, consolidando all’interno e all’esterno lo stato dell’impero romano.

Nella figura di questo imperatore, cosa poteva colpire la sensibilità di una donna colta e amante dell’anima dell’Uomo, al punto da dedicargli l’opera della sua vita? L’elegante intellettuale, poeta, giovane dissoluto, accorto amministratore, entusiasta della civiltà greca, fondatore di città, estimatore delle arti, politico senza scrupoli, quale orizzonte mostrava alla giovane scrittrice, remota di secoli dall’antico regnante? (altro…)