il peggio che M2 potesse concepire

Pilgrim

Uno dei miei film preferiti è Jeremiah Johnson, distribuito in Italia con il titolo assolutamente idiota Corvo Rosso non avrai il mio scalpo, che sicuramente faceva molto più western. Poichè questo non è un articolo informativo, non dico nulla di questo film perchè sono buoni tutti a copiare dall’IMdB o a fare una ricerca con Google e a spacciarsi per critici cinematografici e fini esegeti.

Se siete curiosi di sapere perchè è uno dei miei film preferiti se ne può parlare, ma dopo che l’avrete visto. Ovviamente dopo che l’avrete visto, oppure se l’avete già visto, saprete perchè è uno dei miei film preferiti e potremo raccontarci i brividi, i groppi in gola, i sospiri, le esaltazioni. Sicuramente avrete conosciuto molte cose di me senza saperlo.

I dettagli, tipo, che non somiglio a Robert Redford, che non ho lasciato la città metropolitana e tentacolare per una vita selvaggia, che non ho un passato travagliato alle mie spalle, che non ho un presente epico con cui intrattenervi, che non ho un futuro radioso per tantalizzarvi vi sembreranno importanti oppure no. Eppure mentre leggete non state capendo, ma non mi dovete capire; non serve a nulla capire le persone. Non sono strumenti o apparati che si devono capire, per studiarne il funzionamento, per smontarli o riassemblarli. Le persone si scelgono, si accettano, o viceversa si scartano.

La cosa più importante che dovreste capire è questa: il fatto che uno dei miei film preferiti sia Jeremiah Johnson è perfettamente irrilevante. Io non sono io perchè mi piace questo film, ma bensì mi piace questo film perchè sono io. Ma di questo ne voglio scrivere un’altra volta. Questa volta vi dico solo questo: non si può scappare sulle montagne. E non si può neanche scappare dalle montagne, perchè se Maometto non và alla montagna, la maledetta montagna andrà a Maometto, quindi non c’è verso di sfuggirle. Sembra immobile e inerte d’inerzia tellurica e geologica, ma invece si sposta e andrà da Maometto e lo troverà, dovunque egli sia. In poche parole se Achille non raggiungerà mai la tartaruga, la montagna invece beccherà Maometto, rassegnatevi a queste verità dell’esistenza.

Jeremiah Johnson made his way into the mountains, bettin’ on forgettin’ all the troubles that he knew.
The trail was wide and narrow, and the eagle or the sparrow showed the path he was to follow as it flew.
A mountain man’s a lonely man and he leaves a life behind.
It ought to have been different but you oftentimes will find
That the story doesn’t always go the way you had in mind.
Jeremiah’s story was that kind…
Jeremiah’s story was that kind.

Va bene, siccome voglio confondervi ancora di più sono andato a rileggermelo, perchè quando ho recentemente rivisto Jeremiah Johnson l’ultima scena del film ha catturato tutta la mia attenzione dall’inizio alla fine sulla quale mi soffermo:

Bear Claw Chris Lapp: You’ve come far pilgrim.
Jeremiah Johnson: Feels like far.
Bear Claw Chris Lapp: Were it worth the trouble?
Jeremiah Johnson: [pause, then] Huh? What trouble?

The way that you wander is the way that you choose.
The day that you tarry is the day that you lose.
Sunshine or thunder, a man will always wonder where the fair wind blows…
where the fair wind blows.

Ma di che cosa sto parlando vi direte voi. Delle scelte, delle cose e delle persone che si scelgono e che ci scelgono. Come Bear Claw ha scelto Jeremiah e gli ha insegnato a sopravvivere sulle montagne senza aspettarsi nulla in cambio, come Jeremiah che sceglie Caleb perchè è buono e giusto farlo, come Jeremiah e Swan che si scelgono a vicenda perchè non è un perchè ma è un per chi.
Parlo ancora delle cose che accadono senza che le abbiamo scelte, delle montagne che ci inseguono e non siamo veloci come la tartaruga che riusciva sempre a fregare Achille, quindi non dobbiamo indugiare se no abbiamo perso e quando ci fermiamo perchè siamo stanchi dobbiamo essere pronti a ripartire, per continuare a vagare sempre e dovunque anche se it ought to have been different but you oftentimes will find that the story doesn’t always go the way you had in mind.

E poichè la storia non va sempre come l’avevamo pensata, non possiamo a maggior ragione indugiare, perchè in quel caso è certo che non troveremo mai chi stiamo cercando, perchè noi non cerchiamo cose, bensì persone che non vogliamo perdere. Un giorno le incontreremo, lassù tra le montagne e ci riconosceremo.


An Indian says you search in vain for what you cannot find.
He says you’ve found a thousand ways of runnin’ down your time.
An Indian didn’t scream it; he said it in a song
And he’s never been known to be wrong…
he’s never been known to be wrong…
The way that you wander is the way that you choose.
The day that you tarry is the day that you lose.
Sunshine or thunder, a man will always wonder where the fair wind blows…
where the fair wind blows.

Annunci

Una Risposta

  1. Anonimo

    a costo di passare per il solito rompiscatole, e consapevole che questa nota non ha nulla a che vedere con il senso profondo del post, vorrei precisare che la montagna non si è mai mossa per andare da Maometto. è ampiamente noto che le montagne si muovono, ma non nel caso di specifica. la versione corretta dell’antico detto è “se la montagna non va da Maometto, Maometto andrà alla montagna”, non viceversa come mi capita di sentire spesso. il detto sostanzialmente sottolineava l’inutilità di cercare di ottenere l’impossibile, e di adattarsi alle esigenze imposte dalla realtà (magari ci saranno altre e molteplici interpretazioni più fini, ma credo che questo sia il significato più immediato).

    ps: secondo me Achille la tartaruga l’ha presa e si ci è fatto un brodetto spettacolare ^^

    26 novembre 2013 alle 12:47

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...