il peggio che M2 potesse concepire

Dovrei scrivere

Dovrei scrivere dei sogni di venerdì e sabato, prima ancora di metri, grammi e secondi e prima ancora del mio immancabile scoppio di risa in un momento di sconforto. Ma anche dovrei scrivere del volto che vedo chiudendo gli occhi, così simile al mio, eppure diverso, quel volto che mi insegna tante cose nuove. Dovrei scrivere, anzi ricopiare, quella lettera in triplice copia prima di perdere l’originale nel caos della scrivania. Dovrei scrivere dell’ uccellino che ha cantato, del mio viaggio, del concetto di limite, delle clausole del patto e della semplicità della vita. Dovrei scrivere prima di perdere qualche dettaglio e dopo aver trovato qualcosa di mio. Dovrei scrivere qualcosa che non fosse lavoro o contabilità o rogne di ogni genere e grado. Vorrei scrivere, é banale: seduto cinque minuti, tastiera o carta e penna… Ma no, non è così semplice come si potrebbe pensare.
Uffa sí! 🙂

Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...